CROWD COMMUNICATION Agenzia specializzata nella realizzazione di Strategie di Marketing e Comunicazione per il lancio di Campagne di Equity Crowdfunding
Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Negli ultimi 3 anni, le richieste di informazioni da parte di Imprenditori e Startupper relative il lancio di una Campagna di Equity Crowdfunding, si sono moltiplicate a dismisura.

Questo positivo interesse dimostra come questa innovativa formula di raccolta di capitale da un lato ed investimento dall’altro, stia riscuotendo notevole successo.

Ho pensato di scrivere questo articolo per analizzare insieme le 4 fasi principali in cui si articola la campagna.

Prima di scendere nel dettaglio vediamo insieme perchè.

Quali vantaggi puoi ottenere realizzando la tua una Campagna di Equity Crowdfunding:

  • Acquisisci investitori per realizzare i tuoi progetti, oppure lanciare la tua start up.
  • Incrementi notevolmente la visibilità della tua Azienda e Progetto. Quello che in gergo marchettaro definiamo Brand Awareness. Una campagna di Equity è un’ottima occasione per farsi conoscere e ampliare la propria visibilità.
  • Hai una grande opportunità di Business. Infatti il tuo pubblico potenziale può avere molteplici interessi e obiettivi: diventare socio della tua azienda o start up, diventarne partner, acquistare i tuoi prodotti e servizi.
  • Validazione del Progetto e dell’idea imprenditoriale. Chiudere con successo una Campagna di Equity Crowdfunding si trasforma, inevitabilmente in un benchmark positivo per la tua azienda o start up.
  • Incrementi il numero di persone interessate alla tua Azienda. Coloro che hanno deciso di investire nello sviluppo del tuo business, inevitabilmente, diventeranno anche Ambasciatori della tua Azienda. Parleranno dei tuoi prodotti e servizi con le persone a loro vicine. Se tu vendi loro, in qualità di soci, guadagnano di più.
  • Impostando la corretta strategia, puoi sfruttare l’effetto volano della Campagna, incrementando notevolmente:
    • le vendite dei tuoi servizi e prodotti,
    • il numero di nuovi clienti e potenziali clienti
    • il posizionamento e le quote di Mercato della tua azienda o start up.

Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Fase 1: Analisi e Progettazione

É sicuramente la fase più delicata ed importante e consiste nella progettazione della Strategia di Marketing e Comunicazione per supportare in modo efficace il lancio della tua Campagna:

  • Quale piattaforma di Equity Crowdfunding utilizzare per pubblicare la Campagna?
  • Quale Investitore Istituzionale scegliere?
  • Quali canali di Comunicazione e Social Media utilizzare?
  • Qual è lo stile di comunicazione “Tone of Voice” che dobbiamo utilizzare?
  • Come raggiungiamo il nostro pubblico potenziale (target)?
  • Come strutturiamo la Landing Page?
  • Quale Budget dobbiamo investire in Digital Advertising per far conoscere la nostra Campagna?
  • E’ importante realizzare anche un’attività di Ufficio Stampa e Public Relations?
  • Può essere utile realizzare un video di spiegazione?

Fase 2: Pre-Campagna

Consiste nella realizzazione della documentazione e di tutte le attività previste nella Strategia di Marketing e Comunicazione:

  • Realizzazione del materiale: Business plan in formato visual, Pitch, Foglio informativo per l’investitore
  • Creazione dei contenuti che consentano di spiegare in modo esaustivo e coinvolgente (“storytelling”) gli obiettivi della Campagna
  • Creazione e/o finalizzazione dei canali social
  • Contatto con PR e giornali
  • Produzione dei database per l’invio delle newsletter
  • Creazione delle community sui principali canali e ove necessario anche offline
  • Organizzazione di eventi e webinar di presentazione e lancio
  • Realizzazione del Calendario Editoriale
  • Definizione della Strategia di Social Media Marketing
  • Definizione delle strategie e Campagne di Advertising per la generazione di persone interessate alla vostra Campagna (Lead generation)

Fase 3: Campagna

La Campagna vive due momenti differenti.

  1. Coming Soon, generalmente ha una durata di 15 giorni, che coincide con la pubblicazione della Campagna sulla piattaforma di Equity Crowdfunding. La Campagna è visibile ma gli investitori non possono sottoscrivere le quote.
  2. Pubblicazione, generalmente ha una durata minima di 60 giorni, è la fase in cui le persone possono decidere di investire nella tua azienda o start up.

Molte persone ritengo che questa sia la fase più importante. Tuttavia, se vogliamo assicurare il massimo successo alla nostra Campagna, la prima fase rimane la più importante.

Le attività che abbiamo pianificato e progettato entrano nel vivo per raggiungere la massima efficacia ed intercettare i possibili investitori:

  • Campagne ADV
  • Campagne di Direct Email Marketing e SMS Marketing
  • Comunicati Stampa
  • Interviste
  • Social Post
  • Guest post
  • Webinar
  • Eventi

L’obiettivo è quello di fornire il maggior numero di informazioni al pubblico di riferimento, affinché un potenziale investitore si trasformi in investitore.

Fase 4: Post-Campagna

É una fase estremamente importante. Le persone che hanno deciso di investire nella tua azienda o start up, si sono fidati del tuo Progetto e della tua Vision Imprenditoriale.
E’ importante ricordare che chi investe in una Campagna o più semplicemente in un’Azienda, diventa Ambassador dell’Azienda stessa. Tenerli costantemente aggiornati da un lato è un dovere ed un segno di rispetto verso coloro che hanno creduto in noi, dall’altro lato è un’opportunità di Business per espandere ulteriormente la nostra azienda o start up.

È evidente come il successo di una campagna di Equity Crowdfunding sia il risultato di un lavoro di gruppo dove: imprenditore, agenzia, piattaforma, consulenti devono lavorare all’unisono ed in modo coordinato.

Una sinergia indispensabile per strutturare una campagna che riesca a colpire il potenziale investitore.

Autore:

Share:

Indice

On Key

Related Posts

Chi sono gli investitori professionali di una campagna di equity crowdfunding

Chi sono gli investitori professionali nell’Equity Crowdfunding?

La disciplina degli investimenti in equity crowdfunding si muove all’interno del perimetro definito dal regolamento Consob del 2013 il quale prevede, tra l’altro, che affinché una raccolta possa andare a buon fine almeno il 5% dei finanziamenti debba provenire da quelli che vengono definiti investitori professionali.

Vediamo meglio cosa si intenda con questa espressione e quali sono le categorie specifiche all’interno delle quali vengono classificati gli operatori professionali.

Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Le 4 fasi di una Campagna di Equity Crowdfunding

Negli ultimi 3 anni, le richieste di informazioni da parte di Imprenditori e Startupper relative il lancio di una Campagna di Equity Crowdfunding, si sono moltiplicate a dismisura.
Questo positivo interesse dimostra come questa innovativa formula di raccolta di capitale da un lato ed investimento dall’altro, stia riscuotendo notevole successo.
Ho pensato di scrivere questo articolo per analizzare insieme le 4 fasi principali in cui si articola la campagna.

Analisi SMART di una Campagna di Equity Crowdfunding

L’analisi S.M.A.R.T. di una Campagna di Equity Crowdfunding

L’Equity Crowdfunding, in Italia, sta acquisendo sempre più quote di mercato e di interesse da parte di Imprenditori, Startupper ed Investitori.

Perché realizziamo un’analisi S.M.A.R.T. di una Campagna di Equity Crowdfunding?
Come prima cosa vediamo, insieme, il significato dell’acronimo S.M.A.R.T. che non ha nulla a che vedere con la famosa automobilina 😅.